New – Contratti di intermediazione mobiliare – Obblighi di informazione della banca in materia di inadeguatezza dell’operazione

In caso di operazione inadeguata o di conflitto di interessi la banca ha l’obbligo di segnalare al cliente il motivo che non consente di eseguire l’operazione senza il suo consenso ed in particolare le ragioni di tale inadeguatezza non essendo sufficiente la mera sottoscrizione della clausola di inadeguatezza in quanto non in grado di esprimere una scelta libera e consapevole del risparmiatore.

Nel caso in esame, la Corte di appello di Roma ha respinto l’appello della banca avverso la sentenza del Tribunale che aveva ritenuto risolto per grave inadempimento della banca stessa il contratto di intermediazione con condanna alla restituzione del capitale investito maggiorato degli interessi legali ritenendo irrilevanti le precedenti operazioni effettuate dai clienti atteso che la gravità dell’inadempimento che giustifica la risoluzione del contratto è legata alla tutela del risparmiatore a disporre di una completa informazione in relazione a ciascun ordine di acquisto.

Lascia un Commento

*