New – Insolvenza del datore di lavoro – Intervento del fondo di garanzia per il TFR presso l’INPS

Il lavoratore che è stato licenziato, in caso di fallimento o insolvenza del datore di lavoro nel pagamento del TFR e/o delle ultime tre mensilità di stipendio, una volta ottenuto il titolo esecutivo che condanna il datore di lavoro a pagare detti emolumenti e tentato il recupero coattivo con esito negativo può accedere al fondo garanzia TFR presso l’INPS.

Nel caso in esame, il Tribunale di Tivoli – Sezione Lavoro e previdenza ha ingiunto all’INPS il pagamento del TFR, oltre rivalutazione ed interessi dall’insorgere del credito, e rimborso delle spese legali, in favore del lavoratore, sul presupposto che il Fondo opera anche se il datore di lavoro non può fallire perche privo dei requisiti minimi dimensionali.

Lascia un Commento

*