+39 06 39743494
·
mario.brancaleoni@gmail.com
·
Lun - Ven 10:00-18:00
+39 06 39743494
·
mario.brancaleoni@gmail.com
·
Lun - Ven 10:00-18:00

Contratto di appalto pubblico per il servizio di refezione scolastica – Impugnazione dell’aggiudicazione da parte del concorrente terzo classificato

Il Tribunale Amministrativo Regionale ha respinto l’istanza cautelare di sospensione del provvedimento di aggiudicazione della gara sulla constatazione della carenza di attualità di interesse della parte ricorrente.
Nel caso in esame, la società ricorrente, terza classificata nella gara, ha chiesto al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio – Roma, previa sospensione del provvedimento impugnato ricorrendo gravi motivi, l’annullamento dell’aggiudicazione della gara perché la stazione appaltante, innanzitutto aveva sottoposto al sub procedimento di verifica della congruità la sola migliore offerta anomala della prima classificata,  risultata in seguito aggiudicataria, e poi perché aveva ritenuto congrua e affidabile l’offerta globale della prima classificata sulla base delle giustificazioni fornite dalla medesima. Il Collegio, in camera di consiglio, atteso che la ricorrente non aveva mosso alcuna censura o critica contro la seconda classificata, e quindi non avrebbe tratto alcun vantaggio dall’eventuale annullamento della gara (ove le censure mosse contro la prima classificata fossero state ritenute fondate la gara sarebbe stata aggiudicata alla seconda classificata), ha respinto il ricorso in sede cautelare.


Per ulteriori chiarimenti chiama il n. +39 06 39743494 oppure invia una mail a mario.brancaleoni@gmail.com

Related Posts

Leave a Reply

Articoli recenti

responsabilità banca mancata informazione rischi investimento
RESPONSABILITA’ DELLA BANCA PER MANCATA INFORMAZIONE SUL RISCHIO DELL’INVESTIMENTO
14 Settembre 2022
nella separazione dei genitori occorre tutelare i figli
LA SEPARAZIONE CONSENSUALE DEI CONIUGI CON LA NEGOZIAZIONE ASSISTITA
13 Settembre 2022
LA PENSIONE DI REVERSIBILITÀ: SI ALLARGA LA PLATEA DEI BENEFICIARI ALLA LUCE DELL’ULTIMA GIURISPRUDENZA E DELLE CIRCOLARI INPS
22 Aprile 2022